Integratori: Testosterone Basso – Soluzione Naturale 2017

testosterone basse

Il corpo umano produce in modo naturale moltissime sostanze che poi risultano vitali, purché siano tenute sempre costanti. Tra le tante una che svolge un ruolo fondamentale è sicuramente il testosterone, che deve essere costantemente monitorato, e quindi mantenuto in perfetto equilibrio anche se è preferibile un livello alto anziché uno basso. Il testosterone basso o alto che sia, è per antonomasia l’ormone prodotto naturalmente dal corpo sia degli uomini che delle donne, anche se ci sono delle sostanziali differenze tra i due sessi. Il ormone essenzialmente consente di costruire i muscoli e di bruciare il grasso, così come di sviluppare l’apparato sessuale e far crescere più capelli. I due primi elementi interessano maggiormente atleti e culturisti che cercano di ottimizzare la forma fisica, portando i livelli di testosterone basso ad alto, mentre i restanti due riguardano le altre persone in base a dei casi specifici, alcune patologie ed esigenze corporee. Il “T” è anche considerato il principale elemento che determina la mascolinità negli uomini, e quindi una sostanza in grado di favorire il desiderio sessuale. Per questo motivo un buon livello di ormone, è fondamentale per gli uomini che desiderano ottenere una migliore erezione o che hanno perso la loro libido. Infine il “T” è anche scientificamente considerato un elemento in grado di fornire forza mentale, ed è quindi indicato per prevenire la depressione.

Clicca qui per i migliori prezzi per la supplementazione di testosterone

Si può ottenere più testosterone?

Se siete un atleta ed avete una massa muscolare soddisfacente e un eccellente desiderio sessuale, probabilmente il vostro non è un testosterone basso bensì alto, mentre viceversa i muscoli sono tendenzialmente flaccidi, si nota che la pancia è abbastanza pronunciata e la libido manca. Questi appena elencati sono i modi più semplici e generici per individuare nel vostro corpo la presenza o meno del livello di “T” basso o alto, ma tuttavia ci sono anche altri sintomi che possono far presagire al “T” alto. Per esempio se ci sono zigomi e sopracciglia sporgenti questo è un segno di ormone alto, così come la calvizie. Uno degli indicatori di testosterone che richiede maggior attenzione per constatarne la giusta quantità, è la discrepanza nei formati tra il dito anulare e l’indice. Se, infatti, quest’ultimo è più lungo, allora ciò dimostra che ci sono stati grandi quantità di “T” già nel grembo materno (anche se ciò non significa necessariamente correlarla con il testosterone alto), ed inoltre è interessante notare che approfonditi studi hanno evidenziato che la maggior parte delle donne hanno un dito anulare più corto.

Integratori di testosterone

Per tutti questi motivi si qui elencati, potrebbe essere necessario ricorrere ad integratori di testosterone al fine di migliorare la libido, favorire l’erezione durante un rapporto sessuale, consentire l’aumento della massa muscolare, massimizzare la perdita di peso e ottenere una mascolinità complessiva. Gli integratori di testosterone sono dunque ideali, se si nota nel corpo un testosterone basso. Tuttavia, mentre questa è l’idea per linee generali, ma non sempre è del tutto all’altezza della sua fama. Il modo in cui gli integratori di testosterone lavorano non è quello di fornirne di più, ma cercare di incoraggiare il corpo a produrlo efficacemente ed in modo naturale. Questo significa allora che anche alcune specie di erbe, possono far aumentare leggermente la produzione del testosterone basso, e lo stesso dicasi di alcuni minerali come lo zinco e il magnesio che aiutano ad esempio ad incoraggiare i testicoli a produrne un quantitativo maggiore in presenza di ormone basso. In breve, si tratta di metodi in grado di migliorarne leggermente il livello, se non del tutto, e con sostanze come i suddetti magnesio e zinco che si possono facilmente ottenere mangiando ad esempio una buona porzione di verdura che è particolarmente ricca di entrambi i minerali, e quindi un eccellente integratore di testosterone. Parte del problema è legato dunque al fatto che c’è un limite alla quantità di “T” che i testicoli sono capaci di produrre, oppure che si verifica un deficit, quindi in tal caso si parla di “T” basso. Quest’ultimo tra i vari problemi, provoca l’acne e la perdita di capelli. Più preoccupante, diventa invece la situazione se si assumono integratori di testosterone a base di steroidi che comportano innaturali innalzamenti dei livelli proprio di testosterone nel sangue, il che causa nel corpo una reazione naturale atta a compensare il problema sopraggiunto, con conseguente riduzione delle dimensioni dei testicoli o con un aumento spropositato di estrogeni, che possono poi portare a sbalzi d’umore, nonché allo sviluppo del seno in un maschio.

Clicca qui per i migliori prezzi per la supplementazione di testosterone

Integratori Testosterone

Aumentare il testosterone naturalmente

Ci sono tuttavia altri modi naturali per aumentare il ormone basso. Tra questi troviamo una dieta appropriata e l’assunzione di integratori di testosterone a base di zinco e magnesio, anche se è importante mangiare più carne rossa, evitando nel contempo di bere birra che può effettivamente aumentare la produzione di estrogeni. In termini di stile di vita, sport così come per il sesso, i cibi adatti possono aiutare ad incrementare i livelli naturali di “T” basso. Inoltre è importante sottolineare che anche il corretto sonno può risolvere il problema, in quanto mette il corpo in uno stato di riparazione quando si è in presenza di ormone basso. Si dovrebbe tuttavia anche cercare di migliorare l’umore, e quindi evitare di incorrere in stati depressivi che possono fiaccare il testosterone naturale del corpo, e causare poi la produzione del cortisolo che genere poi molti effetti negativi.
Fare sport, sesso, mangiare della buona carne e dormire per molto tempo, è quindi certamente un modo sano per un aumento del testosterone basso quando si presenta tendenzialmente in questo stato.

Come scoprire quando i livelli di testosterone sono troppo bassi?

Negli ultimi anni, tra i molti pazienti che si sono sottoposti ad osservazione del loro corpo, i maschi sono risultati quelli con il maggior livello di testosterone basso specie se si tratta di anziani; infatti, è importante sottolineare che già dopo i 30 anni, la maggior parte degli uomini cominciano ad avere un graduale declino, e quindi presentano un ormone basso che molto spesso viene attribuito ad altre patologie come ad esempio il diabete, la depressione, l’alta pressione sanguigna e le malattie coronariche. Invece non è così, in quanto il testosterone basso può essere alla radice dei suddetti problemi. Il livello minimo di testosterone basso di un uomo è di circa 300 nanogrammi per decilitro (ng / dL), mentre il limite superiore è invece di circa 800ng / dL. Un punteggio inferiore al normale su un esame del sangue, può essere causato da una serie di condizioni tra cui lesioni ai testicoli, cancro o trattamenti per curarli, disturbi ormonali, ma anche ad infezioni tipo l’aids, malattie croniche del fegato, renali, obesità e diabete di tipo 2. Incorrere nel testosterone basso con l’avanzare dell’età è dunque prevedibile, per cui il trattamento è considerato indispensabile in presenza dei suddetti sintomi. Un esempio in presenza di “T” basso può essere quello di assumere tramite iniezioni la gonadotropina da parte di un giovane che non riesce a far rimanere incinta la partner; infatti, si tratta di ormoni che aiutano l’organismo a produrre più ormone alto, in presenza di un evidente quantitativo di testosterone basso responsabile nell’esempio appena citato. Questo trattamento contro il testosterone basso tra l’altro, può aumentare anche il numero di spermatozoi. E quindi maggiori sono le possibilità che uno solo riesca a raggiungere l’ovulo femminile, e generare il naturale processo di gravidanza.
Assumere degli integratori di ormone per sopperire al testosterone basso, comporta tuttavia anche dei rischi; infatti, il trattamento può far aumentare anche i globuli rossi di un uomo, così come allargare i suoi seni. Si può inoltre anche accelerare la crescita della prostata, per cui il trattamento contro il “T” basso, di solito non è consigliato per gli uomini aventi il cancro in questa parte dell’apparato urinario. In fase introduttiva abbiamo accennato anche ai livelli di ormone basso e alto, che possono causare problemi nelle donne.
I sintomi del testosterone basso nelle donne sono presenti più di quanto si pensi; infatti, se ad esempio vi è la presenza di testosterone basso, questo fattore conduce ad un invecchiamento precoce, senza contare che pur essendo un ormone generalmente considerato importante per gli uomini è vitale anche per le donne, in quanto consente loro di mantenere un’elevata qualità della vita.

Il testosterone nelle donne

Le donne spesso non si preoccupano di un testosterone basso e ciò non è affatto corretto; infatti, ci sono alcuni sintomi peraltro molto comuni che indicano un livello di ormone basso nelle donne, un continuo stato di stanchezza e spossatezza fisica, mancanza di riposo durante le ore notturne, l’aumento di peso e la difficoltà nel perderlo, la perdita di massa muscolare e un graduale disinteresse per il sesso. Proprio come negli uomini, il “T” influenza quindi tantissimo l’eccitazione sessuale nelle donne. Il testosterone basso può, infatti, influenzare il sesso femminile, nel senso che le donne possono perdere parzialmente il desiderio sessuale o addirittura farlo risultare assente. Le donne inoltre possono notare in caso di ormone basso la secchezza vaginale, che poi provoca spiacevoli dolore durante i rapporti sessuali con il partner. A causa di tutti questi sintomi, spesso si associano altri tipi di patologie come sbalzi d’umore, depressione e ansia. Quest’ultimo è generalmente mite, ma può tuttavia causare attacchi di panico. Se dunque all’improvviso si verificano attacchi di ansia, soprattutto se non si sono mai avuti, si consultare un medico per far constatare l’effettivo testosterone basso. Questi sintomi dell’umore come l’ansia e la depressione, possono dunque verificarsi a causa del “T” che svolge un ruolo importante nella loro regolazione, e le fluttuazioni ormonali possono causare dei cambiamenti nella chimica del cervello che poi innescano i sintomi. Per concludere da non trascurare ci sono altri due importanti sintomi dettati dal ormone basso; infatti, si hanno enormi difficoltà a concentrarsi anche su cose semplici e normali, e ciò influisce sia negli uomini che nelle donne, e si può verificare anche una sostanziale perdita di capelli, il che rappresenta una dei sintomi più evidenti del testosterone basso, e anche se sulla testa non ci sono segni abbastanza evidenti, si possono comunque manifestare su altre zone del corpo tra cui gambe e ascelle.

Tre diversi modi per assumere il Testosterone

Molti uomini quando intuiscono di dover intervenire sul testosterone basso, magari su suggerimento del medico, oppure perché consapevoli di vivere una vita non all’altezza delle aspettative, si trovano davanti ad un bivio e soprattutto si pongono la domanda come possono assumere il testosterone. La risposta è possibile fornirla indicando però tre modalità da seguire, ovvero iniziare una terapia con farmaci specifici, assumere ormoni maschili (steroidi) o orientarsi su strade naturali come gli integratori di ormone. Analizzando singolarmente le suddette modalità a riguardo dei farmaci integratori di testosterone, c’è da dire che in commercio (anche sul web) sono disponibili alcune pillole che sembrano davvero efficaci, in grado di far aumentare il “T” basso di circa il 280% in pochissime ore. Si tratta indubbiamente di un metodo che tutti preferirebbero adottare per massimizzare il risultato in breve tempo, ma non è semplice poiché bisogna prima sincerarsi del proprio sistema endocrino cercando di capire meglio il funzionamento prima di usare il ormone in oggetto. La seconda modalità a cui abbiamo accennato in precedenza prevede invece l’uso di metodi sostituivi, il che significa sopperire ad un coefficiente di testosterone basso assumendo integratori di testosterone specifici. In tal caso è possibile fare delle iniezioni intramuscolo, usare dei gel oppure anche dei cerotti. Questa soluzione è inoltre la più indicata dalla medicina ufficiale, per risolvere a monte il problema in presenza di testosterone basso. Infine per completare il discorso in merito alle varie modalità di assumere integratori quando il suo livello è tendenzialmente basso, ci sono dei metodi naturali molto semplici, indolori e senza particolari fatiche fisiche e psichiche. Nello specifico si tratta di aumentare l’intensità degli allenamenti del corpo specie per gli atleti, oppure massimizzare l’alimentazione usando gli integratori di ormone e stando di più a riposo. A questo punto, indichiamo in sequenza alcuni dei tanti benefici che si possono ottenere portando i livelli di testosterone basso ad alto in modo naturale, ossia con l’aumento della massa muscolare e relativa forza, riduzione significativa dei grassi, aumento della libido e conseguente resistenza sessuale, miglioramento dell’umore e riduzione del colesterolo cattivo.

Come agisce il testosterone nel corpo umano

Ora per dimostrare come ottenere questi benefici, vediamo nello specifico cosa succede nel nostro organismo prima che abbia inizio la produzione di questo ormone naturale. Il cervello è la base di partenza in quanto produce e rilascia la luteina (LH), ovvero una sostanza che genera l’imput per produrre il ormone. A seguito di ciò, le ghiandole surrenali rilasciano a loro volta nel sangue l’ormone chiamato DHEA che insieme ad LH si dirigono verso i testicoli, ovvero il punto di arrivo per l’incremento del “T” basso. Infine alcuni utili consigli per massimizzare i livelli del testosterone consistono oltre ad esercizi per tonificare i muscoli, anche nell’assunzione di integratori di testosterone a base di acidi grassi come ad esempio gli Omega 3 presenti in tantissimi alimenti di uso comune tra cui le arachidi, l’avocado, il pesce e alcuni oli tra cui quello di semi di lino, d’oliva o di canola che da test di laboratorio si sono dimostrati davvero molto efficaci nel far aumentare i livelli di ormone in maniera naturale. In una dieta specifica è inoltre sconsigliato di bere alcolici in quanto incidono tantissimo sui livelli di “T”, mentre mangiare abbondanti piatti di verdure ed ortaggi come broccoli, cavoli, ravanelli e verza tanto per citarne qualcuna, si riducono i livelli di estrogeno, con conseguente naturale aumento del testosterone basso, portandolo tendenzialmente in alto.

I migliori integratori di testosterone

La maggior parte degli integratori che mirano ad aumentarne i livelli nel corpo sono a base di erbe. Molti dei composti sotto effettivamente in grado di massimizzare il risultato, come è stato provato da studi approfonditi, ma tuttavia in merito ci sono alcuni scettici che li ritengono soltanto una sorta di afrodisiaci. Seguendo però il tema introdotto in questo paragrafo, possiamo iniziare dicendo che un nuovo modo per far aumentare il ormone basso negli uomini, consiste nell’uso di un inibitore dell’enzima aromatasi (noto anche come CYP1A1 / 2). Quest’ultimo serve, infatti, per vari scopi, tra cui quello di convertire androgeni (come il testosterone) in estrogeni. Per di più, inibendo l’enzima stesso, si può decisamente far aumentare il ormone basso. Gli inibitori dell’aromatasi nello specifico possono essere utili come integratori di testosterone, per far passare il corpo ad uno stato più androgenico. Aumentare il “T” con altri mezzi, come ad esempio la stimolazione e medicinali specifici, può inoltre produrre una maggiore quantità dell’enzima. In questo scenario, gli integratori di testosterone sotto forma di aromatasi possono essere definiti comunque una soluzione valida per ottimizzare il risultato, e dire addio al testosterone basso che come abbiamo avuto modo di apprendere nei vari passi sin qui elencati, è la causa principale di vari problemi del corpo e della mente degli uomini ma anche di molte donne. Infine a riguardo di queste ultime, è importante sottolineare che gli inibitori rappresentano uno degli elementi che si sono rivelati funzionali nel trattamento del cancro al seno; infatti, il loro inserimento nel trattamento del carcinoma della mammella ha fatto notare agli studiosi una sensibile riduzione della malattia, e di conseguenza il tasso di mortalità si è sostanzialmente abbassato.

 

Testosterone basso, e che cosa fa di un uomo

Bassi livelli di testosterone è stata collegata, ad alcuni dei problemi più gravi che un uomo possa avere. Alcuni dei più comuni sono: perdita della libido, disfunzione erettile, perdita di massa muscolare, aumento del grasso corporeo e facciale, aumento del grasso viscerale, problemi di emozione, cracking della voce, uomo tette, atrofia testicolare e la mancanza di motivazione.

Livelli ottimali testosterone basso

In questi giorni a basso “T” è un problema molto comune. Il range normale che molti medici usano è di circa 250-1200 ng / dl di testosterone totale. Ma a mio parere 250 è troppo basso per sentire virile a tutti. È una condizione devastante per essere a. Quindi, cercando di mantenere i nostri livelli di ormone totale più di 500 ng / dl sarebbe di gran lunga più ottimale nei miei libri di 250. Più alto è il migliore.

Le cause del testosterone basso

Ci sono molte cose, che i livelli di causa di testosterone di essere meno che ottimale, ecco un elenco delle cose più importanti che si relitto più caos nel sistema endorcine: Chemicals, e la loro capacità di imitare gli estrogeni, mangiare cibi sbagliati, mangiare al sbagliato tempo, non dormire a sufficienza, maggiore utilizzo di plastica, cosmetici che contengono xeno-estrogeni, il grasso corporeo, non esercitare, esercitando il modo sbagliato e sottolineando.

Come aumentare testosterone basso naturalmente

Ci sono innumerevoli modi, per aumentare il “T” senza l’utilizzo di alcun tipo di steroidi sintetici innaturali. Qui vi darò i migliori nel blocco:

1. dormire di più

C’è sicuramente un legame tra il non dormire a sufficienza, e bassi livelli di ormone. E ‘stato studiato intensamente negli ultimi tempi, e la ricerca ha scoperto che, quando si entra nella parte REM dei nostri cicli di sognare. Il testosterone e ormone della crescita della produzione calci, e inizia a lavorare con tutta la sua forza. Quindi, dormire di più per aumentare i livelli di ormone naturalmente, e gratuitamente.

2. Avviare mangiare cibi biologici

alimenti commerciali in questi giorni contengono un sacco di sostanze chimiche, molte delle quali imitano gli estrogeni, e gli estrogeni (ormoni femminili) è direttamente responsabile per abbassare i livelli di testosterone. Quindi consumare alimenti naturali, invece, sarà enorme sollevamento per i livelli di ormone, e anche la vostra salute generale.

3. Buttare fuori i cosmetici chimici a pieno carico

Il tuo shampoo, saponi, dentifrici, deodoranti, e colonie contengono tutti enormi quantità di xeno-estrogeni e imita estrogeni. Essi contengono anche molte altre combinazioni non sani. In modo da considerare portarli al bidone della spazzatura vicino. Ci sono alternative naturali lì che lavoro fuori altrettanto bene, e anche meglio. Questi prodotti certamente wont abbassare i livelli di “T”, e che è la cosa più bella che si può fare come un uomo.

4. Esercitare il modo giusto

Lungo cardio precipita livelli di ormone, ma brevi esercizi di punta come HIIT aumenterà in modo significativo il testosterone, e la produzione di ormone della crescita. Ci sono tonnellate di studi condotti su di esso, ma la cosa che lo dimostra anche senza studi è questo. Guardare da vicino un maratoneta, e la sua massa muscolare. Ora, dopo che un’occhiata a velocisti 100-200m, dare un’occhiata da vicino al loro massa muscolare. Vedi la differenza? Velocisti sono il modo più anabolizzanti.

Quanto sopra vale anche per l’allenamento della forza. Breve durata, ad alta intensità con grande volume e grandi impianti multi-congiunte come squat, ascensori morti e panca migliorerà notevolmente i livelli sierici di ormone negli studi. e come sopra sessione di allenamento a lungo con un basso volume di alte ripetizioni, produce alcun aumento del testosterone.

5. Non mangiare molti piccoli pasti al giorno

Il nostro progetto corpi non è stato progettato, per mangiare un pasto equilibrato ogni 3 ore. Il fatto è che ogni singolo pasto, se si tratta di grassi, proteine o carboidrati. Abbassa i nostri livelli di “T” per un certo tempo. Questo è a causa della risposta della produzione di insulina, e rilascio di cortisolo. Allora, perché avrebbe senso, per mantenere precipitare il testosterone ogni 3 ore? Proprio così, non avrebbe alcun senso. Ecco perché si dovrebbe digiunare, e poi festa. Proprio come gli uomini delle caverne primitive che cacciavano in uno stato di digiuno, poi quando finalmente braccati un mammut ecc banchettavano con esso. E scommetto che si conosce già questo, ma erano pieni di testosterone naturale!

Trattamento testosterone basso

iniezioni di testosterone possono contribuire ad aumentare il livello di ormone nel corpo quasi immediatamente. È necessario prendere tali iniezioni sono per la consulenza di un medico esperto e sotto la sua supervisione. Tali iniezioni possono provocare una scarica di immediato e gli uomini amano la sensazione improvvisa di benessere. Tuttavia, questo non dura a lungo e più importante, viene accompagnato con un sacco di effetti collaterali.

Tali iniezioni possono essere molto doloroso. In realtà, si può sentire il dolore anche settimane dopo aver avuto l’iniezione. Non solo, ma può anche provocare variazioni nei lipidi nel sangue.

Oltre a queste iniezioni, ci sono compresse di “T” e gel che possono anche contribuire a rafforzare il T-livelli, ma anche loro non sono privi di effetti collaterali.

Il trattamento naturale per aumentare testosterone basso

Fortunatamente, il ormone è un ormone la cui produzione nel vostro corpo può essere aumentata in modo naturale. Uno stile di vita sano e attivo può svolgere un ruolo importante nel garantire una produzione ottimale di testosterone nel vostro corpo. Allenamenti regolari e intensi, un’adeguata dieta, sonno adeguato e di riposo, riduzione dello stress, ecc, sono alcuni dei fattori chiave che possono aiutare ad aumentare il livello di “T”.

In aggiunta a quanto sopra, supplementi di ormone naturale può anche essere di grande aiuto.

Tali supplementi pack nei più efficaci erbe e stimolante testosterone basso e altri nutrienti che stimolano le cellule di Leydig nei vostri testicoli a produrre più testosterone. Alcuni di questi ingredienti includono terrestris Tribulus, lungo jack, L-Arginina, Panax ginseng, ginkgo biloba, ecc,

Conclusione

Con l’implementazione di quanto sopra, e ora si spera la comprensione di alcuni principi fondamentali, su “T”. Dovreste essere in grado, di aumentare in modo significativo i livelli di testosterone. E la parte migliore è che è tutto naturale, e di solito ti costa troppo. Quindi nessun bisogno di medici, cerotti, iniezioni, visite di controllo e tutto quel genere di sciocchezze. Questa è la strada da percorrere, proprio come la natura ha inventato.